domenica 30 marzo 2014

Panico tra i socialisti

Una delle varie cose che mi fa sentire davvero cretina è che non mi ricordo mai se con l'ora legale le lancette si spostano in avanti o indietro. Idem per l'ora solare, ovviamente. Per fortuna giornali e TV non fanno che ripetercelo ossessivamente, come se fossimo davvero cretini.

Immagino che in mancanza di tutti questi avvisi qualcuno (io) potrebbe in effetti dimenticarsi della faccenda; ma dato che il cambio avviene tra il sabato e la domenica c'è un'intera giornata per rendersi conto che qualcosa non torna.
OK, qualcuno (non io: non arrivo a tanto) potrebbe comunque passare tutta la domenica senza rendersi conto che qualcosa non torna.

Quindi posso capire la necessità di tutti questi servizi "giornalistici" per ricordarci che dormiremo un'ora di meno. Se non altro, sono più utili di quelli che ci becchiamo a luglio per ricordarci che d'estate fa caldo, e a dicembre per ricordarci che potrebbe nevicare.

Quello che non capisco è la necessità di altrettanti servizi "giornalistici" per esplorare le conseguenze psicofisiche del cambio d'orario. Dormiamo un'ora di meno: quali determinanti conseguenze psicofisiche ne potranno mai derivare? E se sono così notevoli, come mai non ci becchiamo gli stessi servizi il primo dell'anno, quando abbiamo dormito tutti molto meno (e con ogni probabilità ci siamo pure ubriacati)?

Eppure, ieri hanno intervistato una psicoterapeuta che ha elencato una serie di effetti collaterali allucinanti tra cui stress, cefalea, depressione, moria delle vacche e invasione delle locuste.
Però, ha aggiunto serissima, ci sono anche effetti benefici a lungo andare per la salute generale, perché l'ora legale ci permette di godere di più sole e il sole fa bene, sapevatelo.

Per quanto mi riguarda, l'unico effetto collaterale che prevedo è che domani, arrivando in ufficio, timbrerò l'entrata alle sette di mattina perché il marcatempo non si rimette a posto da solo. Ma a questo abbiamo fatto l'abitudine: mail su mail al responsabile del personale per avvisarlo che no, non siamo stati colti tutti improvvisamente da insonnia.

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono i benvenuti.
Grazie della partecipazione!