lunedì 17 marzo 2014

Ovviamente tutto succede nel weekend

Continuano le mie tribolazioni informatiche domestiche, o per dirla in altre parole la connessione a Internet in casa continua ad andare a singhiozzo. Ricorderete che poche settimane fa, convinta che il problema risiedesse nel mio PC, l'avevo riformattato. Bene, oggi penso di poter dire con sicurezza e gioia che l'ho riformattato inutilmente. 

Fatto sta che, dopo giorni e giorni di calma piatta, ieri sera all'improvviso e finché non ce ne siamo andati mestamente a dormire entrambi i PC di casa si sono di nuovo rifiutati di navigare in Internet. "Impossibile caricare la pagina", e tanti saluti. Unite le nostre (scarse ed empiriche) conoscenze informatiche, io e l'amore mio siamo addivenuti alla conclusione che il problema fosse il modem visto che, scusate i termini tecnici, tutte le lucette erano verdi mentre se il problema fosse stato nella linea dati, abbiamo ragionato, una delle lucette avrebbe dovuto essere rossa.

Abbiamo allora provato a resettare e riconfigurare il modem e l'operazione è sembrata riuscire al primo colpo, il che ha del miracoloso. Ancora più inaudito il fatto che avessimo salvato le istruzioni di configurazione, con annesse credenziali di accesso, e soprattutto che le avessimo conservate nella scatola del modem, ossia in un posto logico dove fosse possibile ritrovarle subito. Poi tutto è tornato alla normalità, nel senso che anche dopo il reset la navigazione Internet non si è ripristinata.

Ce ne siamo andati a dormire, dunque, ipotizzando che il modem si fosse guastato a causa di uno dei numerosi sbalzi di corrente che funestano la nostra casa, e programmando l'acquisto di un nuovo modem già per il giorno dopo, ché non potevamo rimanere a lungo orfani di Tumblr (io) e Candy Crush (lui).

Stamattina, giusto per scrupolo, mentre aspettavo il caffè ho provato a riaprire il browser e - scusate sempre i termini tecnici - Internet funzionava. Siccome ormai ho deciso che il mio atteggiamento nei confronti dell'informatica non può che essere di tipo fatalista, ossia "finché funziona inutile starci a pensare su", mi sono messa allegramente a navigare. Non appena anche l'amore mio mi ha raggiunto per il caffè, però, la linea è caduta: il che ha generato l'ipotesi che fosse il suo campo elettromagnetico a interferire con la connessione Internet (l'ipotesi non era del tutto peregrina dato che l'amore mio sviluppa calore in modo abnorme; ma è stata smentita 10 minuti dopo quando, nonostante la sua presenza, la linea è tornata). 

Insomma, continuiamo a non capire se il problema è del provider o del nostro modem. Certo, il fatto che stamattina si potesse di nuovo navigare fa propendere per la prima che ho detto; tuttavia, adesso che ho preso il caffè e quindi sono un tantinello più lucida, mi è venuto un dubbio: se ieri sera, riconfigurando il modem, abbiamo cambiato la password, come mai oggi il mio PC (su cui era memorizzata la vecchia password) si è connesso immediatamente, senza bisogno di inserire credenziali di sorta?

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono i benvenuti.
Grazie della partecipazione!