venerdì 27 luglio 2012

E ora non posso più dire di non aver mai visto Londra

Ogni volta che seguo la cerimonia di apertura delle Olimpiadi mi delizio nell'ammirare gli abiti tipici dei vari Paesi. Chissà se agli scozzesi è permesso indossare il kilt.

La cerimonia di chiusura è bellissima perché gli atleti sono tutti mischiati tra di loro, sfilano in totale disordine, corrono qua e là a fare foto, non gliene frega più niente. Ma anche la cerimonia di apertura è emozionante. Se fossi un'olimpionica, cercherei di convincere i miei compagni di squadra ad organizzare un'apposita coreografia per la marcia della sfilata.

Ci sono un sacco di portabandiera donne: speriamo non sia solo un'operazione di facciata, per strizzare l'occhio al politically correct. I telecronisti italiani non fanno che sbavare davanti alla bellezza di queste atlete. Che squallore.

A proposito, chissà se Iker Casillas è nella squadra spagnola.

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono i benvenuti.
Grazie della partecipazione!