mercoledì 13 giugno 2012

Meno chiacchiere e più gol

Non per difendere l'indifendibile (da barese, quando Cassano comincia a parlare, io comincio a tremare), ma guardando il video della sua intervista ho avuto la sensazione che il nostro non volesse essere offensivo, ma solo fare una battuta.

E immagino abbia pensato di esserci riuscito, vista l'accoglienza a base di sghignazzi e risatine dei giornalisti (manco i bambini delle medie) che prima lo hanno "provocato", evidentemente sperando nella cassanata, poi si sono affrettati a scrivere commenti indignati sull'omofobia nel calcio. Ora, Cassano è un ignorante (nel senso che ignora, cit.) e certe uscite da parte sua, se non si possono giustificare, si possono almeno capire. I giornalisti, d'altro canto, dovrebbero avere una laurea e un minimo di esperienza del mondo, e quindi la mancanza di educazione (intesa nel senso più ampio del termine) da parte loro non è scusabile.

2 commenti:

  1. Siamo sull'orlo della bancarotta e i tg di ogni ordine e grado hanno dedicato spazi mostruosi alla conferenza stampa di questo imbecille analfabeta omofobo etc. etc.

    RispondiElimina
  2. "Armi di distrazione di massa" (cit.)

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono i benvenuti.
Grazie della partecipazione!