martedì 25 ottobre 2011

Idiosincrasie

Odio, letteralmente, quanti mi chiamano al telefono e non dicono chi sono. Presumendo che io riconosca la loro voce all'istante, cosa che non è perché sono incapace di riconoscere anche la voce delle mie strette consanguinee (peraltro io e le mie sorelle, al telefono, abbiamo la stessa identica voce: aneddoti su aneddoti esilaranti di quando vivevamo nella stessa casa). E comunque, potrei - si fa per dire, eh! - essere distratta da altro e non prestare sufficiente attenzione per riconoscere una voce al telefono.

Quando la mia "compagna di stanza" in ufficio è andata in pensione, ho subdolamente requisito il suo telefono dotato di indicatore del chiamante. E per breve tempo ho raggiunto la pace dei sensi (va da sé che l'indicatore del chiamante è utile anche e soprattutto per evitare di rispondere a persone indesiderate...); poi purtroppo, uno dei dirigenti, indignato del fatto che una bieca manovale come me potesse godere di un tale benefit, ha reclamato il telefono ripiombandomi nella più crassa ignoranza (del chiamante, ovvio).

Voi mi direte: scusa, ma non puoi semplicemente chiedere chi è al telefono?
L'ho fatto, una volta. Era il Presidente della ditta.

2 commenti:

  1. ma è una ditta di miserabili!!!!!!!!!!
    un telefono con la visualizzazione del chiamante (chiaramente di fabbricazione P.R.C.)costerà al massimo 15 € (diconsi euroquindici/00).

    RispondiElimina
  2. Vedo che la nostra fama ci precede.

    RispondiElimina

Tutti i commenti sono i benvenuti.
Grazie della partecipazione!