mercoledì 16 novembre 2011

Un altro pezzo della mia vita che se ne va

E' morto il professore di archeologia con il quale ho fatto il mio primo scavo.
Avevo 18 anni. Mi ero appena diplomata.
Ero una bambina.

Grazie a quello scavo ho avuto la conferma che sì, l'archeologia era effettivamente quello che avrei voluto fare "da grande".
Posso usare una frase iper-retorica? Avevo tutta la vita davanti a me.
E avevo la mia mamma, grazie alla quale avevo conosciuto il professore, e che mi aspettava ogni pomeriggio con il pranzo pronto.

Una delle cose più brutte del crescere (e invecchiare) è che, a poco a poco, scompaiono tutti quelli con i quali potevi condividere i tuoi ricordi.
Per fortuna c'è tempo per costruirsene di nuovi.

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono i benvenuti.
Grazie della partecipazione!