lunedì 14 maggio 2012

Dica trentatrè

Dimenticavo colpevolissimamente di lasciare ai posteri questo meraviglioso aneddoto.

Io, in banca non mia, a incassare un assegno. Lo sportellista compila l'anagrafica.
Lo sportellista: Medico generico?
Io: ...Eh?
Lo sportellista: Lei è medico generico?
Io: No, non sono medico, perché lo pensa?
Lo sportellista: Sulla carta d'identità c'è scritto "dottoressa".

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono i benvenuti.
Grazie della partecipazione!