martedì 31 gennaio 2012

Tra il dire e il fare

Adoro il fantasy (il buon fantasy, precisiamo), i film Disney fatti a mano e le favole di una volta, quelle di Perrault e dei Grimm per intenderci; per cui un telefilm il cui concept è che i personaggi delle favole (Biancaneve, il Principe Azzurro, Cenerentola & Co.) sono intrappolati nel nostro mondo e hanno perso memoria della loro reale identità dovrebbe piacermi da pazzi.

Purtroppo, il telefilm in questione è una vaccata noiosissima.
E il fatto che la protagonista sia la dottoressa melensa di House, M.D. non aiuta.
(Perché si sarà fatta bionda, poi? Così è ancora più melensa)

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono i benvenuti.
Grazie della partecipazione!