lunedì 7 aprile 2014

Come Nonna Papera

Nel weekend ho fatto una torta di mele eccezionale e me lo dico da sola perché è qualcosa di strepitoso. Il merito in effetti non è tanto mio quanto delle mele, che - forse perché mature al punto giusto - sono riuscite dolci e cremose.
Poi, è chiaro, sono di parte perché la ricetta prevedeva la cannella che io adoro (infatti ho abbondato e mi è rivenuta voglia di preparare i cinnamon rolls). 

Comunque, il succo di tutto ciò è che adesso mi sto maledicendo perché non ho portato una fetta di torta in ufficio per fare merenda. D'altro canto, è stata un'omissione voluta perché sto cercando di limitare il mio consumo di dolci (mi basterebbe passare da "ossessivo-compulsivo" a "smodato"); ho anche ripreso a fare lo yoghurt per illudermi di mangiare sano!

(Ecco, per esempio potevo portarmi uno yoghurt in ufficio! Perché non ci ho pensato prima?)

In ogni caso, il problema serio non è tanto resistere alla tentazione qui sul lavoro: vero che nei dintorni ci sono un sacco di bar con un sacco di potenziali ottimi cornetti, ma una volta tanto la pigrizia viene in mio soccorso scoraggiandomi dall'uscire a procacciarmeli. No, il problema è che la torta mi aspetta a casa e sarà durissimo snobbarla per lo yoghurt di cui sopra.

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono i benvenuti.
Grazie della partecipazione!