venerdì 14 settembre 2012

In heaven and earth

Ho cominciato a leggere un libro di filosofia. Ma farei meglio a dire: ho ricominciato a leggere libri di filosofia. Perché, se le buone stelle mi assistono, non ho intenzione di smettere.

La filosofia mi è sempre piaciuta, fin da quando ho iniziato a studiarla al liceo (e nonostante una professoressa psicotica). Ricordo il mio trionfo intellettuale quando ho capito che cosa diavolo significasse "L'essere è, e non può non essere". Il fatto che "L'uomo è misura di tutte le cose" è diventato il mio motto personale, a livello ontologico, etico ed estetico.

Avevo dimenticato la sensazione di leggere un buon libro di filosofia. E' come se il mio cervello, dopo essere rimasto tanto (troppo) tempo in una stanza chiusa, aprisse le finestre e ricominciasse a respirare l'aria della primavera. 

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono i benvenuti.
Grazie della partecipazione!