giovedì 22 marzo 2012

Ruth amava Naomi come Adamo amava Eva

La stessa parola ebraica usata in Genesi, 2:24 per descrivere i sentimenti di Adamo verso Eva (e i sentimenti che i coniugi dovrebbero provare l'uno per l'altro) è usata nel Libro di Ruth, 1:14 per descrivere i sentimenti di Ruth verso Naomi. Questi sentimenti sono celebrati, non condannati.

In tutta la storia del Cristianesimo, i voti di Ruth verso Naomi sono stati usati per illustrare la natura del contratto di matrimonio. Quelle parole sono spesso lette durante la cerimonia del matrimonio cristiano, e usate nei sermoni per esemplificare "l'amore ideale" che i coniugi dovrebbero provare l'uno per l'altro. Il fatto che queste parole siano state dette, in origine, da una donna ad un'altra donna ci dovrebbe dire molto circa la posizione di Dio nei confronti delle relazioni omosessuali.

(Tradotto da qui)

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono i benvenuti.
Grazie della partecipazione!