martedì 27 marzo 2012

Angst

Le dichiarazioni degli avvocati, quando dicono che il loro assistito "è sereno" anche se magari è accusato dei crimini più infami, mi hanno sempre lasciato perplessa. Io mi angoscio per un nonnulla, appena uscita da un interrogatorio certo non sarei "serena".
Ma poco fa mi è venuto un lampo: forse è la serenità che viene dal sapere che ormai le cose stanno in un certo modo, che non ci si può fare niente, e quindi è inutile angosciarsi.
Un po' quello che farò io quando il commercialista mi dirà quanto devo pagare di IMU. Fino a quel momento, resterò angosciata.

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono i benvenuti.
Grazie della partecipazione!