domenica 29 marzo 2015

Autocritica (e autodifesa)

Prendendo spunto dalla pubblicità dei classici greci e latini allegati a un non meglio identificato quotidiano (per altro con veste grafica quantomeno opinabile), ho attaccato a mio marito un tremendo pippone sulla tradizione orale dei cicli epici che includevano Iliade e Odissea, sul ruolo di Pisistrato, dei Pisistratidi e degli studiosi alessandrini nella definizione e organizzazione del canone scritto, e sulla situazione geopolitica agli albori del cosiddetto medioevo ellenico. Madonna, quanto sono pesante.

(Mio marito, per sua fortuna, è ormai un maestro nella tecnica dell'annuire senza in realtà prestare alcuna attenzione.)

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono i benvenuti.
Grazie della partecipazione!